Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, gruppo al completo: anche Machach torna tra i disponibili

La squadra è tornata ad allenarsi dopo la pesante sconfitta con lo Spezia. Si lavora per la partita di lunedì al Marulla con il Perugia. Squadra contestata con uno striscione

Il viaggio di ritorno da La Spezia non è stato decisamente bello, considerati i cinque gol sul groppone. L’accoglienza a Cosenza non è stata da meno: davanti allo stadio i calciatori hanno trovato uno striscione affisso da un gruppo di tifosi. “Siete senza dignità. Scappate via da questa città”. La delusione è tanta, perché lo spettro della retrocessione in Serie C si avvicina inesorabilmente. Anche se l’allenatore Occhiuzzi e il suo staff invitano a non mollare.

Alla ripresa degli allenamenti chi ha giocato contro lo Spezia ha svolto lavoro di scarico. Per gli altri partite due contro due, situazioni offensive e partitine. La buona notizia è che Machach si è aggregato al gruppo e ha svolto l’intera seduta di allenamento. Evidentemente la botta al piede è stata riassorbita. Per la partita di lunedì (fischio d’inizio ore 18.45) con il Perugia, valevole per la 34ª giornata del campionato di Serie B, torna tra i disponibili Sciaduone che ha scontato la giornata di squalifica. Domani, domenica 12 luglio, seduta di rifinitura.

16 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
16 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Maikol
Maikol
22 giorni fa

Con una squadra che non è di categoria tranne un paio di elementi in attacco ,anche se metti tutto l’impegno possibile prima o poi crolli specie quando incontri squadre molto tecniche come lo Spezia, non abbiamo creato una difesa adatta alla categoria ,non abbiamo centrocampo ,se a tutto aggiungiamo un’allenatore improvvisato ,allora vuol dire che la retrocessione era programmata, e se così sarà io penso che il calcio a Cosenza sta scomparendo di nuovo.

Giuliano
Giuliano
22 giorni fa

Mah…sicuramente la situazione è grave ma ancora recuperabile (fermo restando che la squadra deve mostrare gli attributi). La juve Stabia a Frosinone perderà e se il Cosenza batte il Perugia andrà a meno 3 in attesa dello scontro diretto. Le altre partite ? Anche le altre squadre hanno partite all’ultimo sangue (il Trapani giocherà l’ultima con il Crotone). Secondo me il Cosenza ancora oggi è padrone del proprio destino. La distratta di La Spezia non è tanto una conseguenza di valori tecnici o atletici… ma di TOTALE rassegnazione. La squadra ci deve credere. Sono di Crotone ed il primo anno… Leggi il resto »

ginoX
ginoX
22 giorni fa
Reply to  Giuliano

Queste parole ti fanno onore. Dici la verità, ancora, paradossalmente, ci sono i margini per un miracolo; potrebbero arrivare punti di penalizzazione per Trapani e Juve Stabia e in quel caso bisognerebbe farsi trovare pronti e NON RASSEGNATI. Sono questi gli amici crotonesi che noi conosciamo e ci piace avere. Auguri a voi

reggino
reggino
22 giorni fa
Reply to  ginoX

tifoso della Reggina che spera si salvi il Cosenza più siamo e più saliamo senti Cosmi che ha dichiarato che la lunghissima trasferta in Calabria può incidere sulla squadra salvarvi e il prossimo anno vinca il migliore

ginoX
ginoX
22 giorni fa
Reply to  reggino

Grande sportività da parte tua. Questa dovrebbe essere l’essenza dello sport più bello del mondo. In bocca al lupo anche a voi per il prossimo campionato di B

Giovanni
Giovanni
21 giorni fa
Reply to  reggino

Almeno uno, di quella banda di pseudo tifosi, che ragiona con la testa…. Sono contento…. Complimenti e auguri…. Speriamo davvero di incontrarci il prossimo torneo

Massimo
Massimo
22 giorni fa

Per farsi un’idea del disastro che hanno combinato basta dare un ‘occhiata al valore attribuito alla nostra rosa si Trasfermarket: i giocatori si sono svalutati tutti………….o forse erano sopravvalutati prima.
Per fare un buon calciatore oltre ai piedi ci vuole la testa e nel Cosenza chi ha gli uni non ha l’altra e viceversa….,……dunque Trinchera ha fatto una bella frittata……….
Io inverto l’ordine delle responsabilità: prima lui e poi Guarascio………e mi duole dirlo poi Braglia.

Saverio
Saverio
22 giorni fa

Cari calciatori voglio dirvi almeno abbiate il coraggio di sudare la maglia. Non pensate che andrete via e tutto a posto la retrocessione rimane sempre nel Vs. CV.

Marcello
Marcello
22 giorni fa

Machach disponibile?
Ora si che ci salviamo!!!

Non importa il nome
Non importa il nome
22 giorni fa

Mi sembra,tra l’altro,che la squadra abbia seri problemi di tenuta atletica,si vedano i goals subiti a La Spezia.

ginoX
ginoX
22 giorni fa

Concordo pienamente. Stavolta, la preparazione fisica non è eccellente, la squadra crolla nella ripresa, ma ci sono tutte le attenuanti del caso

Saverio
Saverio
22 giorni fa

Io la colpa la do al presidente Guarascio perché non ha esperienza nel settore calcistico. Poi la seconda colpa la do a Trinchera . Non abbiamo un osservatore, non abbiamo un settore giovanile , non abbiamo niente. Abbiamo solo prestiti.
La fortuna c’era l’anno fatta scappare perché si pensa solo a guadagnare soldi non si pensa all’amore del Cosenza devo aggiungere altro oppure mi fermo qui.
Questa è la mia opinione della realtà.

Massimo
Massimo
22 giorni fa

Mo’ si………giocatore decisivo………..per le retrocessioni ( vedi Carpi).
Valore del giocatore in caduta libera …………il prototipo ideale del bidone da prendere subito …….per Trinchera.

Leonardo
Leonardo
22 giorni fa

Era il minimo lo striscione che è stato affisso
Anzi troppo buoni i tifosi…..

Luca
Luca
22 giorni fa

Ah beh, se ritorna Machach stiamo tranquilli.. Sulla carta, x quanto scarsi, soprattutto in difesa, le possibilità di playout ci sarebbero ancora. La Juve Stabia è in caduta libera e la prossima perderà a Frosinone, mentre noi vincendo col Perugia andremmo a -3 con lo scontro diretto all’ultima.. Con l’incognita Trapani.. Peccato che la sensazione sia che la squadra abbia mollato. Sarò felice di ricredermi.

Sara
Sara
22 giorni fa

A posto….a disposizione un altro BIDONE.

Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "E non dimentichiamoci anche di Massimiliano CATENA."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Ero piccola quando era in auge, sentivo i commenti degli adulti che a proposito del suo tiro micidiale dicevano "Rizzo ha ruttu a Rizza"perché fu..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti