Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, ecco perché Trincherà non sarà a Lecce al fianco di Corvino

Pantaleo è stato presentato dal club pugliese: un ritorno in pompa magna. Mai presa in considerazione l’ipotesi del direttore sportivo rossoblu, il quale, circa un anno fa, diceva che quella rossoblu era una piazza che non aveva appeal

A Lecce è stato il giorno di Pantaleo Corvino. Una presentazione in pompa magna, per il ritorno del direttore sportivo che ha scritto pagine di storia nel club salentino. Da più giorni anche il nome di Stefano Trinchera è stato accostato al club di Sticchi Damiani. Ma in realtà, da ambienti molto vicini al Lecce, si è appreso che si è trattato di una ipotesi priva di fondamento. La voce sarebbe stata messa in giro strumentalmente, in modo tale che lo stesso Trinchera potesse avere più “potere economico” in sede di trattativa con Guarascio.

Infatti, la prima richiesta fatta dal direttore sportivo al presidente rossoblu è stata quella di un adeguamento del contratto. Prima di tutto economico, poi nella durata. Ma secondo i bene informati, Guarascio riterrebbe che Trinchera, da dipendente del Cosenza fino al 30 giugno 2021, deve continuare lavorare per il club senza nuovi accordi. Che poi sarebbe anche giusto, a onor di verità. Ma nel calcio non funziona così. Molte volte i contratti sono semplice carta straccia.

Ma perché Trinchera non tornerà a Lecce al fianco di Pantaleo Corvino? Dalle parti del Via del Mare non hanno dubbi: ai Corvino Boys, così li hanno ribattezzati simpaticamente, serve avere più società possibili con le quali concludere affari durante il calcio mercato. E visti i rapporti con il nuovo responsabile dell’area tecnica del club salentino e soprattutto con il figlio Romualdo, che di professione fa l’agente di calciatori, tra l’altro con una vera e propria “scuderia” di procuratori nel proprio entourage, sarebbe opportuno che Trinchera continuasse la sua opera a Cosenza. Altro che budget, altro che ambizioni personali e della piazza… Che la piazza avesse ambizioni, non doveva certo venire Trinchera a dirlo ai tifosi del Cosenza, il quale, evidentemente, ha resettato ciò che disse il 4 settembre del 2019. Ricordate? “Cosenza non è una piazza ambita, non è una piazza che ha appeal. La gente lo deve sapere…”.

28 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
28 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Special One
Special One
1 mese fa

Che brutta questa foto con il giallorozzo in evidenza…

Giovanni Gallo
Giovanni Gallo
1 mese fa

Ma perchè si critica solo Trinchera e non Guarascio ? ta fricatu a scaglia ? ha fattu buanu a verità.

frank ock
frank ock
1 mese fa

Guarascio è il miglior presidente del Cosenza Calcio,grande presidente Guarascio ci porterà in serie A senza spendere un euro! Ha fatto bene ad esonerare Braglia saremmo scesi,altro che miracolo salire in serie B,Braglia non ha fatto niente è tutto merito del grande Guarascio!

Darkgod
Darkgod
1 mese fa
Reply to  frank ock

Sei solo un lecchino catanzarese, ti devi vergognare

Davide
Davide
1 mese fa
Reply to  frank ock

Quanto ti passa guarascio x scrivere commenti a suo favore? Ja veramente lassaci sta

Ska
Ska
1 mese fa
Reply to  frank ock

Lingua felpata la tua …. complimenti…..continua a leccare…..

Arturo
Arturo
1 mese fa

Articolo abbastanza inutile tanto per riempire un po’ di spazio. Speriamo abbia un po’ più di budget dal presidente quest’anno ma comunque ha sempre operato bene considerati i limiti di spesa.

Francesco
Francesco
1 mese fa

Credo che in questa redazione ,dopo la salvezza storica del Cosenza , ci sia stata una rarissima epidemia di cirrosi epatica.

ciccio
ciccio
1 mese fa

io non so se sia vero, ma questa e’ una cosa molto molto grave se fosse confermata. mi aspetterei come minimo una replica del sig. Trinchera

Davide
Davide
1 mese fa

Valter leone cambia disco ti prego. Ogni giorno esci con attacchi ed articoli contro trinchera.. x caso ti ha picchiato qua do eri bambino e x questo ce l’hai con lui? Ogni tanto parla anche di altri ti prego. Nn ce l’ho con te xò è stucchevole aprire il sito e leggere ogni giorno tuoi articoli contro il direttore sportivo.. ma ogni tanto remare tutti dalla stessa parte no?

Reny
Reny
1 mese fa
Reply to  Davide

Bravo davide, è veramente stucchevole e pretestuoso. Anche il sito perde di autorevolezza

Francesco
Francesco
1 mese fa
Reply to  Reny

A verità bello sito…..mai una notizia degna di nota.,…….sta solo a riportare notizie di qua e di la

Francesco
Francesco
1 mese fa
Reply to  Davide

Condivido ogni parola…….ma sai ……lui rema solo dalla parte del Catanzaro……..sta sempre destabilizzare…….basta vai a Catanzaro.

Davide
Davide
1 mese fa
Reply to  Francesco

Guarda a prescindere da tutto è da un anno se nn di più che,quando c’è da riportare qualcosa che nn va, si scrive contro trinchera e mai contro l’assenteismo generale della società e dell’innominabile in primis.. io nn sto difendendo il ds,quando c’è stato da criticarlo sono stato il primo a farlo, xò ora credo che sia il caso di smetterla.. xkè nn si fa una critica dei nove anni di gestione da parte del presidente? Xkè nn si critica quest’ultimo x il Daspo dato ad un settantenne? Xkè nn si critica sul fatto che ad oggi,11 agosto, ancora nn… Leggi il resto »

Francesco
Francesco
1 mese fa
Reply to  Davide

Forse mi sono espresso male……ma sono totalmente d’accordo con te su quello che hai scritto in precedenza……sempre a criticare questo e quello…..vai a Catanzaro era riferito alla redazione……

Carlos
Carlos
1 mese fa

Secondo me Trincera ha operato bene con pochi soldi a disposizione. Se oggi siamo in serie B lo dobbiamo pure lui. Smettiamola di ricamare su ogni cosa. Forza lupi sempre.

Gennaro
Gennaro
1 mese fa

Perché sto signore fa di tutto per demolire chi, senza che Guarascio gli abbia messo a disposizione una lira, e senza che questi lo volesse, ci ha tolto dalla melma e ci ha riportato nella categoria ci compete?
Egregio Leone ci dica quanto la famiglia Corvino ha dato sottobanco o soprabanco, in denaro o altre utilità, a Stefano Trinchera. E ce ne fornisca le prove. Altrimenti non avremo remore a definirla un VOLGARE CALUNNIATORE

Giovanni
Giovanni
1 mese fa
Reply to  Gennaro

Rosica Leone rosica…. Ritorna a Catanzaro e rosica….. Schiuma bene mi raccomando…. Non sei degno di parlare del Cosenza… Sciacquati la bocca prima….

Gabriele
Gabriele
1 mese fa

La credibilità giornalistica di Valter leone sarà quella che è, ma qui la cosa è scritta nero su bianco. La permanenza di Trinchera al Cosenza è ritenuta funzionale non agli interessi della società, di cui è un dipendente, bensì agli interessi privatissimi di un procuratore tra l’altro figlio di Corvino.
Quali affacci fanno assieme?
Trinchera non può fare finta di nulla: o presenta querela per diffamazione o si dimette e rinuncia all’ultimo anno di contratto.

ginoX
ginoX
1 mese fa

Ci sono giornalisti che dicono la verità ( che dà sempre fastidio)
e giornalisti abituati a leccare il…….
Questi ultimi sono la vera rovina di una piazza
Fate un po’ voi

Eugenio Runco
Eugenio Runco
1 mese fa
Reply to  ginoX

Ci sono anche giornalisti che remano contro, e che diffondono notizie false o alterate per guastare l’ambiente e creare malcontento. Degli avvelenatori di pozzi che ci stavano facendo retrocedere e fallire. Erano già sicuri di esserci riusciti, ma non avevano fatto i conti con Occhiuzzi e la squadra messa insieme da Trincherà e Braglia. 😀 😀 😀

chetelo
chetelo
1 mese fa
Reply to  Eugenio Runco

concordo zì

Gianfranco
Gianfranco
1 mese fa

Nuovo violento travaso di bile. Per Valter Leone sono, e saranno, tempi difficili.
Per noi tifosi veri una goduria immensa

Eugenio Runco
Eugenio Runco
1 mese fa
Reply to  Gianfranco

Ahaha Occhiuzzi merita una statua solo per questo 🙂

Giovanni
Giovanni
1 mese fa
Reply to  Eugenio Runco

Leone scrivi per tifo Catanzaro, che li le putt….. anate le prendono sul serio…. A Noi cosentini ci vuole ben altro per prenderci per il cu… lo

Alfredo
Alfredo
1 mese fa

finalmente qualcuno che ha smascherato il giochetto dei Corvino.
E i cosentini DORMONO… prima asserviti a Braglia ora appecorinati a Trinchera.

Gianfranco
Gianfranco
1 mese fa
Reply to  Alfredo

Hai prove dei giochetti fatti con i Corvino?
Comunque visto che braglia e trinchera ci hanno fatto signori senza che Guarascio cacciasse un euro, scendo al tuo livello di volgarità e mi metto cul. A ponte.
Se qualcuno ne vuole approfittare garantisco di essere un bel ragazzo

Eugenio Runco
Eugenio Runco
1 mese fa

Siete ridicoli. State smentendo una notizia che avete messo in giro proprio voi. Solo voi di tirocosenza avete parlato di Tirnchera al Lecce, qualche pagina nazionale vi ha rilanciato, ma gli altri giornali locali al massimo hanno dato trincherà vicino all’Avellino perché richiesto da Braglia. Vabbè che state rosicando, ma qua mi sa che siete proprio alla frutta. 😂
Leone per cortesia fai un favore alla piazza e vattene, cedi il sito a qualcuno che tifa Cosenza (e che scriva cose vere)…

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE DA COSENZA SUBITO"

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo perfettamente quando lo stadio del Cosenza era in via Roma. È qualche anno più piccolo di me e ricordo il suo destro con dei tiri..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti