Resta in contatto

Il muro del Tifoso

Cosenza, le sviste arbitrali: il commento del popolo rossoblù

A Lecce non sono mancate le polemiche sulla direzione di gara dell’arbitro Giua della Sezione di Olbia, che hanno condizionato il risultato

Ancora polemiche sulla direzione di gara di un arbitro. Questa volta sotto accusa è finito Antonio Giua della sezione di Olbia. Infatti nel corso della partita Lecce-Cosenza giocata domenica sera al Via del Mare e valevole per la 24ª giornata del campionato di Serie B 2020-2021, alcune decisione hanno fatto discutere.

Su tutte il calcio di rigore concesso alla squadra di Corini per l’intervento di Sciaudone, netto sul pallone, nei confronti di Mancosu. Ma anche sul gol del 3-1 ci sarebbe la posizione di alcuni calciatori del Lecce in fuorigioco. È il caso che Guarascio si faccia sentire nelle stanze dei bottoni, così come sta facendo il Chievo?

Lascia il tuo commento a margine di questo articolo, nella discussione fra tifosi rossoblù.

23 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
23 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
ginoX
ginoX
9 giorni fa

Il Chievo, furbo, con il suo dossier, in attesa di venire da noi sta mettendo le mani avanti per cautelarsi…..
E noi?

tonino l'africano
tonino l'africano
9 giorni fa
Reply to  ginoX

ma se facciamo finanche causa e gli stessi tifosi criticano la società additandola come ridicola a fare così e mo volete il dossier? ci vo piru coerenza e non spararemmè sempre e comunque. non dico di te ma avrai letto di sicuro…a suo tempo

Lupodenis
Lupodenis
9 giorni fa
Reply to  ginoX

E sabato avranno i loro favori……..

micuzzu
micuzzu
9 giorni fa

Guarascio deve fare una sola cosa per il bene del Cosenza Calcio……….

Angelo
Angelo
9 giorni fa
Reply to  micuzzu

Immagino che ci sia tu pronto a rilevare la società con tanti soldi no ????? Ah no??? E allora stai ZITTO E TIFA ……

Angelo
Angelo
9 giorni fa

Ormai funziona così , i torti te li compensano con qualche altra squadra non protetta …..

Norberto La Marca
Norberto La Marca
9 giorni fa

Dalle immagini sembra che Maggio non sia in fuorigioco. Ed è colui che mette la palla in mezzo rispetto ad altri che pur essendo in fuorigioco non partecipano all’azione del terzo gol. Sulla posizione di meccariello al momento del colpo di testa di Maggio non ci sono dubbi. È in posizione regolare. Il secondo rigore, invece, non c’era. Sul primo rigore ci stava l’espulsione di Leggittimo.

Lupodenis
Lupodenis
9 giorni fa

Quando parte la punizione Meccariello è in netta posizione di fuorigioco e quindi, partendo un metro e passa davanti ai nostri giocatori, si avvantaggia sul cross di Maggio: onde, per cui, la quale è fuorigioco
Legittimo sul rigore sfiora la palla e, per regolamento, se il difensore è in condizione di “fare una giocata” anche se commette fallo non è espulsione ma solo ammonizione

Claudio
Claudio
9 giorni fa
Reply to  Lupodenis

Proprio per come l’hai spiegata tu, il terzo goal è regolare poiché bisogna solo vedere quando la palla è rimessa in gioco da maggio, non prima. Su legittimo ho parecchi dubbi sia in un senso che nell’altro. Il rigore di Sciaudone a mio parere non c’è anche se a velocità normale qualche dubbio lo dava. Al di là di tutto dire che siamo in questa posizione dopo i “favori” ricevuti con la spal e altre squadre mi sembra eccessivo. Il problema vero è una squadra scadente, costruita malissimo per i quattro spiccioli messi a disposizione da Guarascio che è il… Leggi il resto »

Piero C
Piero C
9 giorni fa

Guarascio Vattene

Massimo
Massimo
9 giorni fa

C’è qualche rigore negato al Cosenza? Qualche episodio controverso in area avversaria? NO
PERCHÉ IL COSENZA IN AREA AVVERSARIA NIN CI ARRIVA MAI
OCCHIUZZI VIA STASERA

Roberto
Roberto
9 giorni fa

Senza sordi un sinni cantanu missi

Antonio
Antonio
9 giorni fa

Ma ancora non avete capito che il Cosenza da fastidio in serie B quindi li trovano tutte per farci retrocede, speriamo di deluderli

Antonio
Antonio
9 giorni fa

Per il rigore dato al Lecce non c’era bisogno neanche del var per vedere che non c’era, Sciaudone a preso nettamente il pallone.

Carmelo
Carmelo
9 giorni fa

Cs-Bs stagione 18-19 in panchina Corini rigore dubbio a favore delle rondinelle.Tra andata e ritorno con il Lecce tre rigori a favore due regalati dalla solita terna di turno con Corini in panchina.Chi pensa ad una casualità vuol dire che ancora crede a Babbo Natale . Chiaro ? Lecce + Corini = Rigori assicurati ……..Questa classe arbitrale ti infonde una fiducia che ti lascia sbalordito e aggiungo in questi ultimi anni ne abbiamo visto di tutti i colori ma con loro le sorprese non finiscono mai appuntamento alla prossima alla ……..Speriamo il più tardi possibile

Michele Pellicori
Michele Pellicori
9 giorni fa

A prescindere dagli errore mastodondivi dell’arbitro (2 rigore fasullo e fuorigioco netto al tenzo goal dove gli indonditi giocatori del Cs neanche hanno protestato!!!) ma gli errori di formazione di occhiuzzi continuano ad essere gravi :2 centravanti messi in campo tenendo in panchina Carretta che con le sue volate in attacco anche se spesso inconcludenti creano apprensione alle squadra avversaria, poi facendo entrare ancora Vera nel 2 tempo al posto diSoko o altro attaccante dimostra di non. Capirci niente e la salvezza dello scorso anno è stata solo una grande “cullata”. Ancora non si è reso conto che vera non… Leggi il resto »

Sasa'
Sasa'
8 giorni fa

E inutile prendercela con gli arbitri alla lunga viene compensato ,col la SPAL gli hanno annullato un gol regolare ,con tutti è così il problema e ‘ un’altro è che siamo scarsi sia dietro con LISCI fenomenali che in attacco ,mercato meglio non commentare……. alla luce del giorno ,ma dove vogliamo andare ,davanti a noi ci sono squadre qualitativamente superiori, la Reggina , in contropiede vola, noi l’unico calciatore che avevamo che attaccava la profondità e saltava l’uomo lo abbiamo venduto, adesso e inutile dire che dobbiamo fare meglio ,la verità e che non si è voluto fare meglio.

Stefano
Stefano
8 giorni fa

Durante uno scontro di gioco a centrocampo il giocatore leccese hijulman ha preso nettamente la palla e dopo è franato sul giocatore del Cosdnza, ebbene in quel caso RIPETO PUR AVENDO NETTAMENTE PRESO PRIMA LA PALLA, al giocatore del Lecce non solo è stato fischiato fallo ma è stato anche ammonito……quindi stessa dinamica stesso fallo……o vedete solo le cose che vi convengono????? Vogliamo poi parlare della chiara occasione da gol da espulsione che vi avrebbe fatto giocare 80 minuti in 10?????

Rob
Rob
8 giorni fa
Reply to  Stefano

e si è la stessa cosa un ammonizione inventata e un rigore estratto dal cilindro di mago giua.
una cosa è certa , l idiozia di certi soggetti
ps legittimo tocca la palla prima di franare su coda , da regolamento non e rigore

Advertisement

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."

Gigi De Rosa, il professore

Ultimo commento: "Difensore tecnico e veloce, grande attaccamento alla maglia"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Per me il migliore allenatore del Cosenza e stato. Attilio De Maria. Forse voi siete troppo giovani per ricordarlo."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Franco Rizzo grande mezzala con visione di gioco e con un destro potentissimo. Ero piccolo, ma ricordo perfettamente che quando giocava a Cagliari e..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Il muro del Tifoso