Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, oltre al danno della retrocessione è in arrivo la beffa

Il club non ha rispettato i parametri imposti dalla Legge Melandri e rischia di perdere 900 mila euro. La Lega ha chiesto la restituzione delle anticipazioni ma a salvare tutto potrebbe essere lo spirito corporativo

Al danno della retrocessione in Serie C si è aggiunta la beffa. Il Cosenza calcio rischia di perdere ben 900 mila euro, cifra confermata in queste ore alla luce dei conteggi appena completati in Lega B. Il club rossoblù non ha rispettato i nuovi parametri imposti dalla revisione della Legge Melandri sulla distribuzione dei diritti tv. In poche parole non è stato raggiunto l’obiettivo minimo dei 900 minuti da far giocare ai giovani under 23 di nazionalità italiana.

E dire che le avvisaglie erano ben note. Dagli uffici della Lega B avevano avvisato il club di Via degli Stadi, tant’è che il responsabile amministrativo del club Daniel Inderst (nella foto) aveva avvisato la proprietà ma evidentemente non gli è stato ascoltato. Da fonti interne alla Lega si è appreso che in questi tre anni di Serie B il Cosenza calcio ha perso l’opportunità di avere ingenti contributi per investimenti nel settore giovanile. La scarsa conoscenza delle regole ha fatto sì che il club fosse quello che ha preso meno soldi di tutti. Giusto per fare un esempio: Empoli e Monza nella stagione che sta per finire, hanno preso molti più soldi grazie ai giovani.

Qui va detto che il primo errore è stato commesso in fase di costruzione della squadra. Un dirigente che conosce a fondo le regole la prima cosa da fare sarebbe stata quella di tesserare quattro, cinque giovani under 23 di nazionalità italiana. L’ennesima perla del direttore sportivo Trinchera, l’unico a non avere rilasciato dichiarazioni dopo la retrocessione in C. Non era mai successo prima che nella storia della Serie B una società non prendesse parte dei contributi riservati sull’utilizzo dei giovani.

Domani, martedì 25 maggio, nel corso dell’Assemblea di Lega verrà discussa l’istanza presentata dal Cosenza calcio proprio sulla questione legata ai contributi. Tra l’altro va aggiunto che la Lega ha già elargito delle anticipazioni e ne ha chiesto la restituzione. In un primo momento c’è stato il netto rifiuto da parte dei club a venire incontro alle richieste del club rossoblù, in quanto è venuto meno il rispetto di quelle che sono le regole.

Ma in queste ore sta cercando di prevalere lo spirito corporativo della Lega B. I 900 mila euro che non dovrebbero andare al Cosenza, verrebbero divisi in parti uguali tra gli altri club. Circa 50 mila euro a testa. Motivo per il quale si va verso una rinuncia. In fondo si ha di fronte una società come il Cosenza reduce da un doppio fallimento: quello sportivo con la retrocessione in Serie C, e quello amministrativo non essendo riusciti a rispettare regole basilari per incassare i contributi…

147 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
147 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

A noi poci ci frega.. Anzi siamo contenti.. 900 mila euro in meno a sa ?. GUARASCIO VATTENE..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Possibile , che tecnici e dirigenti non erano a conoscenza di questa regola? perché il principe di Cetraro era ossessionato solo a fare giocare solo gli over 30?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Che minchie… Cosenza Calcio ???‍♂️

Maikol t
Maikol t
2 mesi fa

Per questo tirchio ben gli sta ,via agli incompetenti da Cosenza

Piero C
Piero C
2 mesi fa

La saga di Guarascio….???? Guarascio Vattene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Luardi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

U pisci puzza sempre da capuuuuuuuuuuu….gente improvvisata (per hobby) si circonda sempre dei proprio simili!
“similia similibus curentur”

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Un società gestita da emeriti incompetenti.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Magari

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Luridi

Pippo
Pippo
2 mesi fa

Ma è ovvio se i giovani non li fai giocare vuoi anche i soldi ?????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

L’ennesimo capolavoro del guardiola di Cetraro

Fulvio
Fulvio
2 mesi fa

Guarascio VATTENE

Pino
Pino
2 mesi fa
Reply to  Fulvio

Articolo che sa di questua

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Che figura di m.. Ed i dirigenti ancora peggio..ma credo che sia arrivato il momento che questa società vada a f….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Guarasciu fricate !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Che bella notizia, non proprio per guarascio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Tanto ormai…. Con questo Presidente cambia poco

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Grande Presidente!!

LA PAUSA È FINITA
LA PAUSA È FINITA
2 mesi fa

Domanda: visto che, nonostante i proclami se ci saranno, non vorrà salire in B( altrimenti non sarebbe sceso) che cosa vuole fare Guarascio in C con il Cosenza, perché tenere una squadra parcheggiata in C, quali sono i suoi scopi reali??

Diamante Rossoblu
Diamante Rossoblu
2 mesi fa

A Cosenza nn molto tempo fa tiravano pietre e nn solo alla famiglia Pagliuso ) Lunghi anni in B , A sfiorata… Allenatori e calciatori BIG !! Mahhh … a questi bisognerebbe fargli la lupara bianca evidentemente

Piero
Piero
2 mesi fa

NON CI SARÀ MAI UN PRESIDENTE IN SINTONIA CON QUESTA PIAZZA , PERCJE , COME DISSE PAGLIUSO , QUESTA È UNA CITTÀ PARTICOLARE , INVIDIOSA E PROVINCIALE !!! QUINDI VOGLIONO UN NUOVO PRESIDENTE PERCHÉ SI SONO SECCATI DI DIRE GUARASCIO VATTENE CI VUOLE UN ALTRO COGNOME DA MASSACRARE …..

Nicola
Nicola
2 mesi fa
Reply to  Piero

Basta smetti di fumare cicoria curati daii

Maikol t
Maikol t
2 mesi fa
Reply to  Piero

Fai le cose per bene ,senza pensare agli introiti ,e non ti massacra nessuno

Ugo
Ugo
2 mesi fa

Pienamente d’accordo

Ciccio polimeno
Ciccio polimeno
2 mesi fa

Il peggio del peggio spiegatelo a chi difendeva e copriva le malefatte di siffatti personaggi !! Eh Munnizzariiii

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Questo, accade solo, quando non metti le persone giuste, ai posti giusti. Un errore che gli costa veramente caro.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Chi bellezza

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Eh cosa bella !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Na Corrida… Dilettanti allo sbaraglio……… I difendanu puruuuuuu…….. slurp slurp slurp slurp slurp slurp slurp slurp ?????????….. cambierei il nome della società: figuracce calcio 2011 srl?????????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Che poi la cosa che fa più rabbia, è che siamo PIENI!!!di giovani ragazzi bravi pieni di talento mha!!!!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

La barzelletta d’Italia…..PPE PIACIRI ?GUARASCIO VAVATINNI?????????

Pietro
Pietro
2 mesi fa

Non si tratta di dilettantismo, ds e allenatore conoscevano bene le regole ma avendo in squadra under italiani pessimi hanno preferito giocarsi la B con i calciatori più affidabili senza preoccuparsi di perdere i contributi perché in ballo c’erano 6 mln.
Grande demerito va dato a chi ha fatto il mercato preferendo giovani stranieri ai giovani italiani e qui il lato economico c’entra ben poco quelli che prevalgono sono gli interessi personali e il ds dovrebbe dare tante spiegazioni.

Fegato Spappolato
Fegato Spappolato
2 mesi fa

GARGA TRINKA E CANA’ TRE ASINI AL SERVIZIO DEL COSENZA !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Sprovveduti, dilettanti allo sbaraglio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Mi fa piacere, tanto sono sempre più sicuro che per noi è finita. Fallimento ora o serie D tra due anni.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Buanu

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Approssimazione totale…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Che vergogna

Fracchia
Fracchia
2 mesi fa

????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Occhiuzzi schierava i catananni?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Ridicoli..ma che società è questa! U palluni è na cosa seria!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Kkì bellezza ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Errato, li perde GARGAMELLA non il Cosenza. Per noi o entrano o no cambia poco…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Dilettanti allo sbaraglio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

In linea con la pandemia….
Praticamente Garga è nu virus

Paolo
Paolo
2 mesi fa

SI SÌ , TANTO GUARASCIO NON CEDE ….CONCENTRATEVI SUL FATTO CHE QUESTI GRANDI IMPRENDITORI VOGLIONO IL COSENZA GRATIS ….. EHHHH NON SI PUÒ !!!!!!!!!!!!

Fede anni 80
Fede anni 80
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Ciatuuuuu stasera vedi Pagliuso al lupo al lupo e “Lavati i Ricchi “ cussi pu capiscia ncuna cosa)

Ennio
Ennio
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Paulu’ vati vida a Guarascese va

Amedeo
Amedeo
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Aru campu va tu e iddru !! Scialati

Gianni
Gianni
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Ni vu chiacchiari ha minimo 3 proposte serie cu assegni pronti e gli lasciano pure il paracadute …parli a vampera o sei un lecchino suo

Aldo
Aldo
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Nn direi ! Ci mangia col Cosenza … le offerte ci sono eccome

Nicola
Nicola
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Ciotari ‘ nn vende lui … e’ diverso ! Gli imprenditori ci sono , nn lo sai tu , con soldi e programmi

Paolo
Paolo
2 mesi fa
Reply to  Nicola

Ciotari’ imprenditori che si ammuccianu un esistano ! dove sono ????? DIMMI UNO CHE HA DOCHIARATO DI VOLERE LA SQUADRA !!! Il resto sono chiacchiere …..

Carmeo
Carmeo
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Avv Calvelli ha avuto gia’2 incontri per conto di imprenditori potenti e tifosi: ma lui vuol restare a far danni tutto qua compa’) i formati meglio

Ivan
Ivan
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Mpicati tu e guarascio ;

Flavio
Flavio
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Ovvio che in questa fase sammuccianu come dici tu : Di Donna ha dichiarato “ Guarascio nn vende “ … i Greco trattano da tempo ( Assegni veri pronti ) , Saladini idem ; il suo hobby forse e’ pure il tuo !! Percio’a cS faremo sempre C …..D

Andrea
Andrea
2 mesi fa
Reply to  Flavio

Nn rispondetegli sara’ncunu munnizzaru cumu iddru e tifa Gargamella … povaromu

Livio cozza
Livio cozza
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Non cede Guarascio e’ben diverso … so da foti certe che ha le proposte in mano ) aspetta miracoli e ripescaggi … tutto qua . Sei poco informato fidati

Nicola
Nicola
2 mesi fa
Reply to  Paolo

I Greco per da mesi ….Saladini da mesi … avv Calvelli ne rappresenta 3 si su puru visti venerdi !! Coscarella ha chiesto incontri cosi come Di donna) i quala tutra si ?? A Cusenza si sa tutto compa’

Fegato Spappolato
Fegato Spappolato
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Perché Guarascio a Gratis si ! E Gli altri no ! Spiegamelo !

Paolo
Paolo
2 mesi fa

GUARASCIO è proprietario se la vuoi gliela devi pagare e devi versare i 2/3 milioni di attivo ! C’è gente ora che versa 4/5 milioni nel calcio ???? Ma chi ? Ma dove ? Non esiste alcuna trattativa solo avvoltoi che vogliono un po’ di pubblicità ….

Ultras
Ultras
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Sei solo 1 povero cialtrone illuso … ta’pagatu Er Monnezza ….. Buagiardi tu e lui !! Cedesse e leggi cosa dichiarano Di Donna Pagliuso Coscarella I Greco e Persino Vrenna ; oi zinzulu

ciccio
ciccio
2 mesi fa

SONO CONTENTO! GIUSTIZIA SIA FATTA! non merita piu di ricevere neanche un euro questo signore. bravo presidente, bravi dirigenti e staff. Prendiamo Schiavi e gli amici degli amici di 35 anni e piu’…sueva antzoulas e bouah teniamoli in panchina per far posto a quei cadaveri di carretta o corsi…bene cosi!

massimiliano
massimiliano
2 mesi fa

presidente ridicolo
DS ridicolo
Allenatore ridicolo
Giocatori ridicoli
Tifosi lecchini ridicoli.

Giovanni
Giovanni
2 mesi fa
Reply to  massimiliano

Bisogna rifondare il Cosenza oltre il presidente bisogna sostituire sopratutto il direttore sportivo che deve essere più competente di trinchera che ha fatto molti errori anche se ha preso qualche bravo giocatore ha preso tanti troppi bidoni ed un allenatore di esperienza non un principiante.

Paolo
Paolo
2 mesi fa

GRAZIE OCCHIUZZI E TRINCHERA PER AVER PORTATO VECCHI IN PENSIONE !

Aldo
Aldo
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Ora portate sto Paolo da dove e’scappato cioe’ in Manicomio ????

SCISSOR
SCISSOR
2 mesi fa

Sono trasecolato. Si rinuncia a cuor leggero a fior di quattrini in un epoca, tremenda per tutte le società, come quella del covid? È follia. E solo perché non ci si circonda di figure capaci? C’è da rimanere esterrefatti. Il pressappochismo è la parola d’ordine. Questi 3 anni di B, vissuti da autentici “PEZZENTI DELLA CADETTERIA”, alla fine sono da considerare un vero miracolo. Ovviamente costellato da colossali figuracce. E c’è gente che ha insistito tessendo la lodi di Trinchera, uno dei peggiori DS in assoluto a mio giudizio visti i risultati sportivi che stiamo vivendo, che si è persino… Leggi il resto »

Ska
Ska
2 mesi fa
Reply to  SCISSOR

Tutto giusto….
Presidente PEZZENTE…figure da PEZZENTI!
VIA GUARASCIO STANOTTE!

Ska
Ska
2 mesi fa

Quando qua sopra si parlava di Società che rasentava il DILETTANTISMO ASSOLUTO qualche ben pensante ci tacciava di essere”tagliaturi” …..
Ara squagliata da nivi………

Tonino turano
Tonino turano
2 mesi fa

Poveri noi come siamo ridotti?

Vecchio ultra in pensione
Vecchio ultra in pensione
2 mesi fa

Che figure le istituzioni della città di cosenza devono intervenire unica soluzione via guarascio …… una cosa a guarascio gli va riconosciuta che in un anno a fatto più figure di m e r da di tutti messi insieme….

Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "È anche vero che il Cosenza come squadra le vette più alte le ha toccate decisamente dopo la promozione dell'88. Peraltro la B che fece nel..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

18 novembre, trenta anni fa la morte di Denis Bergamini: i vostri messaggi per lui

Ultimo commento: "C'è poco da dire. Era fidanzato con una ragazza che nel frattempo strizzava l'occhio ad un maresciallo dei carabinieri. Un giorno Denis muore in..."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Lo ricordo bene! Giocatore di talento, con un tiro potente e preciso verso la porta. In nazionale, non è stato ben valutato."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti