Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, la prima idea di Goretti per la panchina è Dionigi

Il nuovo direttore sportivo dei Lupi a lavoro per ingaggiare l’allenatore: per convincere l’ex Brescia non sarà molto semplice

L’ufficialità e le prime foto da direttore sportivo del Cosenza sono stati gli atti conclusivi della giornata a tinte rossoblù. Prima ha avuto un lungo colloquio con il presidente Guarascio, dopo di ché Roberto Goretti si è attaccato al telefono per cercare di convincere Davide Dionigi a sposare il progetto. La prima idea del d.s. rossoblù per la panchina rossoblù porta all’ex Brescia.

Non sarà facile convincere l’ex attaccante della Reggina, il quale evidentemente pretende garanzie importanti sulla costruzione della squadra. Obiettivo salvezza sì, ma con una squadra che possa competere e che sia all’altezza del prossimo campionato di Serie B. Ipotesi Dionigi che sfumerebbe nel caso in cui il Collegio di garanzia del Coni dovesse accogliere il ricorso del Chievo. In Serie C l’allenatore nato a Reggio Emilia il 10 gennaio 1974 vorrebbe una corazzata in grado di potersi giocare la promozione diretta.

76 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
76 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia rossoblu: scelto il centravanti!

Ultimo commento: "Sono d’accordo con te al 100%"

LA TOP 11 della storia rossoblu: scelto il miglior allenatore

Ultimo commento: "Con Mutti poi , e credo per la prima volta nella ns storia, il Cosenza è stato da solo primo al comando della classifica in serie B. Verso la decima..."

La Top 11 della storia rossoblu: scelta la coppia dei difensori centrali

Ultimo commento: "Hai assolutamente ragione! 👍"

Al via la Super League: rivoluzione nel mondo del calcio. Favorevoli o contrari?

Ultimo commento: "Viva il calcio anni 80...partite alle 14.30, 90 minuto alle 18.10, la domenica sportiva alle 22.30...avete rotto il caxxx con questi orari..."

Coronavirus, giusta la ripartenza del Calcio? Dite la vostra con TifoCosenza

Ultimo commento: "Come ogni lavoratore che si assume il suo impegno, così anche i calciatori si devono assumere i loro ,i soldini si devono guadagnare ..."
Advertisement

I Miti rossoblu

STORICO CENTROCAMPISTA ROSSOBLÙ DAL 1985 AL 1989

Denis Bergamini

GIANNI DI MARZIO ERA COME UNA SPECIE PROTETTA, DA PRESERVARE

Gianni Di Marzio

BANDIERA ROSSOBLÙ E CALCIATORE PIÙ PROLIFICO DELLA STORIA DEL COSENZA

Gigi Marulla

Altro da Approfondimenti