Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, allenamento aperto ai tifosi: conferme in vista per tutti

Nel pomeriggio partitella a campo ridotto al Centro sportivo Real Cosenza con la presenza di pubblico in tribuna. Zaffaroni dovrebbe dare fiducia allo stesso undici visto contro il Vicenza

Giornata speciale per il Cosenza e i suoi tifosi: riaperta al pubblico la seduta di allenamento pomeridiano. Infatti sulla Tribuna del Centro sportivo della Real Cosenza erano presenti i sostenitori dei Lupi che hanno assistito alla partitella in famiglia a campo ridotto. Al mattino la squadra aveva sostenuto un altro allenamento ma a porte chiuse.

Zaffaroni a Perugia dovrebbe dare fiducia alla stessa formazione che domenica ha battuto 2-1 il Vicenza. Sembrano essere davvero pochi i dubbi, anche se nella partitella ha cambiato due uomini nella difesa. Infatti la squadra titolare con la pettorina era schierata con Vigorito in porta; Pirrello, Rigione e Venturi in difesa. A centrocampo Situm a destra e Sy a sinistra con il trio Carraro, Palmiero e Boultam nella zona centrale. In avanti la coppia molto affiatata formata da Gori e Caso.

Dall’altra parte schierata una formazione con il 3-4-1-2: in porta si sono alternati Saracco e Matosevic. Il trio difensivo formato da Tiritiello, Minelli e Vaisanen. I quattro di centrocampo, da destra verso sinistra, Corsi, Gerbo, Eyango e Vallocchia. Nel ruolo di trequartista c’era Millico alle spalle della coppia formata da Kristoffersen e Pandolfi.

Nel corso della seduta pomeridiana si è visto Bittante correre da solo a bordo campo. Calcio tennis per Sueva e Florenzi mentre non si sono visto Panico e Anderson. Sull’ex Lazio nella nota del club scrivono che ha svolto lavoro personalizzato.

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Pino
Pino
2 giorni fa

sueva: calcio tennis…, incomprensibile la decisione di rimanere a cs

felix
felix
2 giorni fa

Mi chiedo perche’ tanto accanimento nei confronti di Corsi che non sara’ un fenomeno,ma ogni qual volta e’ entrato in campo ha sempre fatto il suo dovere.Tra l’ altro,puo’ essere definito un usato sicuro,sempre pronto nei momenti di bisogno.E’ ingeneroso attribuirgli tutte le colpe del disastro dello scorso anno,la questione riguarda tutti,societa’ compresa.

Luc
Luc
2 giorni fa

Fiorenzo,che fine ha fatto. Da valorizzare secondo me

Rossoblù si nasce e io lo nacqui.
Rossoblù si nasce e io lo nacqui.
3 giorni fa

Le Bandiere non si toccano non si criticano Corsi e uno di noi ……..Cosenza e Corsi sono una sola cosa………….Un Capitano abbiamo un Capitano………….e jiativi faciti na bona caminata a Corsi Mazzini cussi vi rifriscati a capu e lassati frica su guagliuni.

Pino Pino
3 giorni fa

Sono d’accordo, Corsi uno di noi, ha dato tanto a questi colori non si è mai risparmiato, purtroppo non è più cosa…quindi si stassi in panchina pronto a dare una mano, titolare non è più possibile!

Fegato Spappolato
Fegato Spappolato
2 giorni fa
Reply to  Pino Pino

Esatto ! A gennaio c’e la Vibonese se vuole Giocare !

Pasquale
Pasquale
3 giorni fa

mi hanno riferito che c’era un discreto numero di persone, se è così la squadra sta ottenendo consensi

Zio tob
Zio tob
3 giorni fa

Panico probabilmente si porta dietro un infortunio di inizio settembre, probabilmente andrà in prestito in c a gennaio, abbiamo sy e bittante a sinistra, per quanto riguarda Anderson speriamo si riprenda presto

Sxy
Sxy
3 giorni fa
Reply to  Zio tob

A sinistra c’è anche Situm, siamo ben coperti. Lo stesso può andare a destra, come sta facendo, ma è chiaro che tutti si aspettano che a destra la differenza la faccia Anderson. E sennò che l’abbiamo preso a fa? Speriamo che recuperi in fretta, non vorrei un secondo caso mbakogu di cui liberarci a gennaio……

Sxy
Sxy
3 giorni fa

Anderson sta diventando un “caso”. E Panico, come mai fuori?

COSENZA 1914
COSENZA 1914
3 giorni fa

Fate un favore a tutta la tifoseria a CORSI lassatilu a Sala Consilina

Salvatore
Salvatore
3 giorni fa
Reply to  COSENZA 1914

Che vi piaccia o no Angelo Corsi è il Capitano e se lo merita per attaccamento e voglia di essere sempre presente.

francesco
francesco
2 giorni fa
Reply to  Salvatore

Che vi piaccia o no il capitano ormai è Sua Maestà Luca Palmiero.
Corsi ha fatto il suo tempo, la svolta della squadra passa anche da questo.

Luca
Luca
2 giorni fa
Reply to  francesco

Il capitano non si sceglie in base alla del giocatore, e soprattutto non puoi permetterti di paragonare un giocatore in prestito con uno da 300 presenze in maglia rossoblu

Joe
Joe
3 giorni fa
Reply to  Salvatore

Bravo. Hai detto bene

Piero
Piero
3 giorni fa
Reply to  COSENZA 1914

che noia con sto CORSI ! Ma non avete nulla da dire ???

U lupu a rroma
U lupu a rroma
1 giorno fa
Reply to  Piero

Si, GUARASCIO 🤡 VATTENE 😎

Joe
Joe
3 giorni fa
Reply to  Piero

Quando mancano argomenti per fare polemica, si parla di Corsi. Per come la vedi io, Corsi, per quanto non sia stato mai un fenomeno, è stato uno dei pochi, se non il solo, che nell’ultima stagione usciva dal campo con la maglietta sudata. E, se permette, questo, nel marasma di mediocrità presenti in squadra lo scorso anno , è assolutamente una nota di grande merito.

Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Da bambini giocavo con lui, abitavamo vicini, lui sul vecchio bar manna ed io in via Adua, andavamo quasi tutte le domeniche a giocare a scommesse,..."

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Non dimenticate Vita, Gramoglia e Ciabbatari"

18 novembre, trenta anni fa la morte di Denis Bergamini: i vostri messaggi per lui

Ultimo commento: "Ma quale Carabinieri e un Poliziotto! All'epoca non c'era il Poliziotto questo è venuto in seguito !"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti