Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, Millico ritrova Longo dopo l’esperienza col Torino

Tra i due c’è stato un rapporto turbolento. Adesso l’attaccante rossoblù ha voglia di riscattarsi dopo esser stato messo fuori rosa dallo stesso allenatore durante l’esperienza in granata

La partita contro l’Alessandria, per Vincenzo Millico, può essere speciale. L’attaccante nato e cresciuto a Torino ritrova d’avversario Moreno Longo. Il tecnico dei grigi nel febbraio del 2020 sostituì Walter Mazzarri sulla panchina granata trovandosi in rosa anche il giovane attaccante attualmente in forza ai rossoblù.

Qualche spezzone di gara prima di un duro scontro in allenamento. Una lite scoppiata alla vigilia della sfida con la Roma con Millico che avrebbe detto ad Edera: “Cosa li proviamo a fare i rigori se in area non ci arriviamo mai?”. Frase che scatenò l’ira di Longo il quale non convocò il ragazzo sia per la gara contro i giallorossi, sia un quella successiva con il Bologna.

Qualche giorno dopo fu l’agente dell’attaccante, Gaetano Paolillo, ai microfoni di Tuttosport a spiegare l’accaduto: “Longo è andato a muso duro contro Millico, che si stava riferendo a una cosa detta da un suo compagno. Poi gli ha detto di volergli mettere le mani addosso e il ragazzo ha risposto Ma che allenatore sei?“. Lo stesso agente aggiunse: “Non doveva aprire la polemica due volte in conferenza, mettendo in cattiva luce Vincenzo davanti a tutta Italia. In sei mesi non gli ha mai dato fiducia”.

Millico, dopo l’esperienza col Frosinone, con la maglia del Cosenza ha trovato il suo primo gol da professionista e adesso spera di ripetersi anche contro l’Alessandria al cospetto del suo vecchio tecnico.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Grande Oberdan Biagioni, ma anche Missiroli, papa' del Missiroli del Sassuolo."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Con Franco siamo coetanei e abbiamo cominciato a giocare insieme: di lui ho un bellissimo ricordo. Spero stia bene e tanto che non lo vedo"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti