Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, spuntano i primi tre nomi per l’eventuale dopo Braglia

La sconfitta di Ascoli ha aperto la crisi in casa rossoblu: in discussione la guida tecnica. Pesano i 12 punti in 13 partite, alcune scelte dello stesso allenatore e la mancanza di gioco. Sarà decisiva la sfida con lo Spezia. Ecco i nomi dei tecnici già contattati…

La crisi in casa Cosenza adesso si è aperta ufficialmente. La sconfitta di Ascoli ha riaperto crepe che si pensava potessero essere risanate ma così non è stato. Intanto i numeri: 12 punti in 13 partite non rispecchiano i valori dell’organico che lo stesso Braglia ha esaltato e soprattutto legittimato in più occasioni dando merito al lavoro svolto dal direttore sportivo Trinchera e alla disponibilità economica concessa dal presidente Guarascio. Certo, l’ipocrisia è uno dei pilastri sul quale poggia il mondo del calcio (si dice una cosa ma nella realtà dei fatti si pensa l’esatto contrario) ma il tecnico toscano viene ritenuta persona troppo seria: quello che ha detto, evidentemente, è quello che in realtà pensa.

Ma nel calcio, per quanto asettici e indigesti, i numeri determinano i giudizi sull’operato di un allenatore. E Braglia oggi è il primo a essere consapevole del fatto che l’esonero va messo in conto. Ed è dietro l’angolo. Il presidente Guarascio dopo un paio d’ore di riflessione e qualche contatto telefonico ha optato per la fiducia allo stesso Braglia. Ma a tempo determinato. Fino a venerdì sera, quando al Marulla andrà in scena la partita con lo Spezia (fischio d’inizio alle ore 21), valevole per la 14ª giornata del campionato di Serie B. Già avviati contatti con Fabrizio Castori e Serse Cosmi i quali avrebbero già dato un assenso di massima al direttore sportivo Trinchera, contatti che, tra l’altro, risalgono alla vigilia della sfida con la Cremonese poi vinta dal Cosenza 2-0 grazie ai gol di Sciaudone e Rivière. Ma nelle ultime ore vengono segnalate in forte ascesa le quotazioni di Pasquale Marino, amico personale del nuovo direttore generale rossoblu Luca Petrone.

102 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
102 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giovanni
Giovanni
1 anno fa

Ci vogliono tre acquisti seri….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non dobbiamo andare troppo lontano per ricordare da un 2-0 nel primo tempo a un 2-3 a fine partita (Cosenza-Brescia 2018/2019) ahimè, i giocatori (pseudo) dovrebbero farsi un esame di coscienza!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ho le palle girate per la sconfitta, però fiducia a Braglia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se non si è riusciti a fare una squadra prima che iniziasse il campionato, figuriamoci se si possono pagare allenatori di questo calibro….

Ospite
Ospite
1 anno fa

Via braglia sta dando i numeri se aveva le palle doveva dimettersi ad agosto quando Non arrivava nessun calciatore via subito senza se e senza ma Pasquale Marino subito riportiamo un po di entusiasmo. Altrimenti venerdì saremo si è no1800 sugli spalti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Avanti Con Pierino merita fiducia 🐺🐺🐺

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Marino nn mi dispiacerebbe

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Braglia è un valore aggiunto. Acquistare giocatori di categoria.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sostituire Braglia roba da dementi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ci vogliono calciatori di spessore Guarascio lo deve capire che deve mettere le mani in tasca Braglia non si tocca

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Chi viene viene chissi simu……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il dopo Braglia?????? Ma siamo completamente fuori di testa. Questa squadra senza questo signore sarebbe retrocessa ancor prima di iniziare il campionato . Se non il migliore , sicuramente uno dei migliori allenatori della B. Gli hanno “ finito” la squadra solo qualche domenica fa e , nonostante la scarsa qualità della rosa , tiene duro su ogni campo. Ieri ad Ascoli con un doppio vantaggio quei brocchi sono riuscita a farsi rimontare e perdere . Ah giusto la colpa è di Braglia è vero , doveva scendere in campo e prenderli a calci.
Ma fatemi il favore ….

Dario Montera
Dario Montera
1 anno fa

Rimane Braglia, che é sempre stato ” il Cosenza ” .Guarascio e Trinchera sono ” commedianti “.,Non serve Marino, che é bravo, seppure presuntuoso: ricordate l’ esperienza con Scoglio ? Castori e Cosmi sono ridicoli e falliti. Allora: fuori la zavorra, mano al portafoglio e prendiamo calciatori veri , non ” rotti ” o ” finiti ” I nostri avversari non sono ” mostri “. Forza e coraggio !!!

un tifoso
un tifoso
1 anno fa
Reply to  Dario Montera

Giusta analisi. 11 calciatori contro 11. Ogni partita va giocata dal primo all’ultimo minuto. I risultati arriveranno se sudano la maglia. Non ce allenatore che tenga se non giocano con grinta e voglia di vincere. Occorre motivazione non solo allenamenti. Andiamo avanti Riviere e Pierini si stanno sbloccando. Litteri deve segnare oppure fare assist come Baez. Punto e a capo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sito penoso!!!!

Francesco Palermo
Francesco Palermo
1 anno fa

Già da oggi avrebbero dovuto presentare il nuovo mister…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma quale esonero è va cumpra iocaturi guarascio altro che allenatori

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Siete solo Giornalai e non giornalisti….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Guarascio via non braglia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Finalmente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Braglia non si tocca

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

😂 😂 😂 Mi ncumiciamu

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Addirittura già I tre nomi, tutti quegli anni di purgatorio ancora non vi hanno insegnato nulla……

Livio
Livio
1 anno fa

Marino il nome giusto per un grande cosenza

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un eventuale fallimento di Braglia sarà lo specchio dell’incompetenza che ha la nostra società… Abbiamo alcuni calciatori che non giocherebbero nemmeno in serie C.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non riesco ancora a riprendermi, non riesco a capire come sia possibile passare da 0-2 a 3-2. Mi è sembrato per un attimo di ritornare a quel Reggiana Cosenza 7-4. Ho rivisto la partita e sullo 0-2 ci siamo abbassati di colpo. Nel secondo tempo noi dovevamo chiudere la partita con il terzo gol e non lo abbiamo fatto. Con lo Spezia è un altro spareggio salvezza e non lo possiamo sbagliare. Troppi punti gettati per strada.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

BRAGLIA NON SI TOCCA! CON LUI ANCHE ALL’INFERNO!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se non compri giocatori seri e spendi soldi inutile incolpare l’allenatore…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Guarascio go home…

Luca
Luca
1 anno fa

E tu pigli tu u Cusenza.Mangiatici cura vucca invece i spara minchiate!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Secondo me quando ci si affeziona ad alcuni giocatori non si puo essere obiettivi nel giudicare il loro rendimento.Quindi osi cambiano alcuni eleementi o si cambia l’allenatore. Secondo me meglio la prima proposta.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Pasquale marino prendiamolo subito oggi stesso!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grandi allenatori contattati sono collezionisti di esoneri preside compra qualche giocatore buono che non sia in prestito e dai fiducia ha Braglia ricorda che se smantelli ogni anno non sempre ti va bene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Una società seria lo avrebbe esonerato già dopo Entella…aspettare ancora significa volere la serie c…società ridicola!

gino
gino
1 anno fa

Dopo la brutta prestazione di Trapani ecco ieri un’altra pessima gara giocata inspiegabilmente in difesa. Penso che uno dei nomi validi per sostituire Braglia possa essere quello di Bortolo Mutti, ma a gennaio la squadra va rinforzata seriamente, urgono esterno e attaccante e un signor centrocampista. Poi un grosso repulisti ( via tantissimi calciatori inadeguati, ma via anche chi li ha portati qui).
La B è un patrimonio troppo importante e va difeso a tutti i costi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Senza giocatori ..nessun allenatore fa i miracoli ..guarascio compra a gennaio ..braglia va benissimo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Forse Braglia vuole andarsene e sta cercando un modo di farsi cacciare senza fare troppi danni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Io ricordo che tanti tifosi due anni fa volevano Fontana e si lamentavano con Guarascio… E non volevano Braglia che era antipatico…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Magari marino

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ni meritamu daveru i jocà a Noto e a Bacoli …

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

X destabilizzare l ambiente con ste notizie…… Errori tecnici dei giocatori… Non del mister che già dato prova negli anni scorsi di spessore di qualità…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Marino top Players

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Braglia non si tocca, deve andare via Guarascio

Piero C
Piero C
1 anno fa

In questo momento solo Forza Lupi e basta!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

E dopo ogni sconfitta parte la crociata “a perdere” di questo sito da quattro soldi. Fate pena ed anche un pò tenerezza.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Jammu bellu ja” ka stannu un ci sta capisciannu na minkia

Federico
Federico
1 anno fa

Penso che dobbiamo stare tranquilli, capisco il monento, sono io il primo tifoso ad essere rimaneggiato, sono stato ad Ascoli ieri, immaginate la delusione, io che sono di Cosenza ma vivo a Pescara da oltre 30 anni ma non ho mai perso i contatti con le mie origini, quello che mi ha deluso la mancanza di carattere della squadra, senza grinta, molle, può capitare una giornata storta, ma non è la prima occasione che ci facciamo rimontare. Nonostante tutto rimango fiducioso, venerdì chiaramente è importantissimo vincere e dimostrare alla grande piazza cosentina che la grinta ed il carattere deve essere… Leggi il resto »

pasquale filice
pasquale filice
1 anno fa

Braglia metti la squadra sotto torchio , le direttive quando scendono in campo tu le detti ai giocatori , ma loro le devono mettere in atto . Cambiarti non si risolve nulla sono i giocatori che devono dare l’anima fino al novantacinquesimo , mi auguro che il presidente non si lasci prendere la mano da alcune voci di piazza e ti dia massima la fiducia senza se e senza ma. Non facciamo lo stesso errore che.e.stato fatto nel duemila e tre quando abbiamo giocato alla Roulet con gli allenatori e poi ci siamo ritrovati i serie inferiori. Braglia si discute… Leggi il resto »

Paolo
Paolo
1 anno fa

Si.
Esortiamo Braglia,così arrivano questi allenatori di tutto rispetto e fanno il miracolo.
Siamo seri,caro presidente Guarascio,non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca.
Allestite la squadra per tempo ( a luglio) e non a settembre e a prendere a raccattare giocatori nelle case di riposo a alla croce rossa.🤣🤣🤣🤣

Claudio
Claudio
1 anno fa

Fermo restando che Braglia nell’intervista coi giornalisti sembra essersi visto un’altra partita (perché lamentarsi dell’arbitro questa volta mi sembra veramente ridicolo), ritengo che l’eventuale esonero per me vorrebbe dire retrocessione certa poiché a mio modesto parere abbiamo una rosa superiore solo al Trapani. Gli errori di Ascoli come quelli di tutte le altre partite sono individuali e questo la dice lunga sulle qualità dell’organico. E bravi a Guarascio ed al fido Trinchera che hanno costruito uno “squadrone”.

Salvatore
Salvatore
1 anno fa
Reply to  Claudio

Durante l’intervista ha detto che abbiamo giocato solo 30 minuti dopo perdiamo il carattere.
Perché non è andata cosi?

Saverio
Saverio
1 anno fa

Vai a casa mister e riposati

Salvatore
Salvatore
1 anno fa
Reply to  Saverio

Andiamo allo stadio!

gigi
gigi
1 anno fa

credo che sia la cosa giusta Braglia ormai a perso il polso della squadra ma questo non succederà perché venerdì sera con lo spezia sicuramente faremo una grande partita con vittoria quindi si andrà ancora avanti con Braglia. Bisognerebbe cambiare ma già da subito senza se senza ma i risultati sono sotto gli occhi di tutti . Scusatemi quante partite abbiamo perso per le sue scelte tecniche ? minimo 4 . Siamo più forti dell’anno scorso ma la squadra va messa in campo senza pensare sempre che devono giocare tutti . Ci sono 11 titolari basta , lui invece ogni… Leggi il resto »

Davide
Davide
1 anno fa
Reply to  gigi

Gli errori li commettono tutti in una stagione, compreso il mister, xò metterlo in discussione e volerne addirittura la testa è da sciocchi.. ieri abbiamo perso x braglia o xkè abbiamo preso gol su tre errori nostri(sciaudone,legittimo,d’orazio)? Sono d’accordo con te sul fatto della rosa, secondo me è più forte dell’anno scorso.. sul napoli beh paragonare quel napoli ai nostri lupi, x quanto sono tifosissimo, è una bestemmia calcistica.. rimbocchiamoci tutti le maniche e sosteniamo la squadra

Attilio
Attilio
1 anno fa
Reply to  Davide

Non ti rendi conto che il problema e’ Corsi

Salvatore
Salvatore
1 anno fa
Reply to  gigi

Non sono d’accordo.
Stamuni cittu e facimu menu i Sacchi.

Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Personalmente in attacco avrei messo : campanini e Peressin. In difesa il piuforte libero del Cosenza di tutti i tempi e cioè CODOGNATO."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "tra l altro Sonzogni aveva ottenuto anche 2 lauree di cui una in filosofia ..."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Per pochi ricordi che ho, è stato uno dei più forti centrocampisti del duo tempo. È stato sfortunato ad incontrare per quanto riguarda la..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."

Gigi De Rosa, il professore

Ultimo commento: "Difensore tecnico e veloce, grande attaccamento alla maglia"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Approfondimenti