Resta in contatto

Approfondimenti

Avversari Cosenza, il sabato della Serie B: ecco le 5 partite in programma

Dopo l’anticipo del Marulla, la 25ª giornata propone quattro gare alle ore 15 e il posticipo alle 18. Si giocano due scontri diretti per la salvezza

La 25ª giornata del campionato del campionato di Serie B, sesta del girone di ritorno, ha preso il via venerdì sera con l’anticipo che ha visto il Frosinone vincere al Marulla grazie ai gol firmati Dionisi e Novakovich. Il programma del sabato prevede le consuete cinque partite, di cui quattro nel primo pomeriggio alle ore 15 e il posticipo alle 18. Spettatore interessato è il Cosenza, considerato che si giocano due scontri diretti in chiave salvezza: AscoliCremonese e PisaVenezia.

Al Del Duca si gioca una sfida che vedrà di fronte una delle squadre che nelle partite in casa ha raccolto ben 23 punti (meglio dell’Ascoli, soltanto il Pordenone con 27 punti) contro quella che in trasferta ha racimolato soltanto 7 punti (peggio della Cremonese ha fatto il Livorno, con 4 punti). Da una parte c’è la convinzione che il nuovo allenatore Roberto Stellone possa rialzare i bianconeri fino a riportarli in zona playoff, dall’altra c’è un Massimo Rastelli che non riesce a imprimere la svolta decisiva verso la salvezza. E l’ambiente attorno alla squadra è molto pesante.

Sempre alle ore 15 scendono in campo CittadellaJuve Stabia, partita dove Roberto Venturato cercherà di consolidare il piazzamento playoff, l’ennesimo straordinario risultato per una società che fa dell’organizzazione il fiore all’occhiello. Si può anche essere oculati nelle spese ma occorre che tutto ruoti attorno a un progetto. Fabio Caserta, invece, sa bene che con i 32 punti attuali non c’è da stare per niente tranquilli.

Il testa coda TrapaniSpezia è la partita di Vincenzo Italiano il quale contende il 2° posto al Frosinone e non potrà fare sconti alla squadra e ai tifosi che lo hanno visto protagonista in Serie C. Il programma del primo pomeriggio propone anche Virtus EntellaBenevento con Pippo Inzaghi a caccia di record e Roberto Boscaglia deciso a non mollare una posizione nella griglia playoff.

Infine alle ore 18 fari puntati su PisaVenezia. Occhio ad Alessio Dionisi il quale in trasferta, su 12 partite, ne ha vinte 4 e pareggiate 6. Un colpo in Toscana significherebbe superare in classifica i nerazzurri. L’altra faccia della medaglia è quella di Luca D’Angelo, fresco di rinnovo per la prossima stagione, che davanti al proprio pubblico non vince dal 2 dicembre scorso (2-0 sul Pordenone). Si annuncia una partita tirata, nel corso della quale potrà accadere di tutto.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Avevo 15 anni, seguii il Cosenza per tutto il campionato ed andai anche in quel di Casarano con mio padre. Una giornata bellissima con invasione di..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Grande Allan,ci hai portato in serie B e ti hanno preso a calci in c... Al tuo posto si sono succeduti grandissimi centravanti.....!!! Infatti, guarda..."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Grande giocatore. dispiace che non siete a conoscenza della sua carriera,poichè volontariamente nin avete messo nelle squadre del giocatore che ha..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"

Vincenzo Riccio, una settimana fantastica

Ultimo commento: "Grandissimo Vincenzo........uno di noi"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti