Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza-Cittadella, 1-1 all’intervallo: sbandamento iniziale, poi grande personalità dei Lupi

Rosafio la sblocca in avvio, poi Carretta è bravo a sfruttare un’incertezza della difesa granata. Buona prova dei Lupi nel complesso

Termina 1-1 il primo tempo di Cosenza-Cittadella. L’avvio non è certo dei migliori per il Cosenza, che si fa sorprendere da un suggerimento di prima intenzione di Tsadjout che pesca Rosafio. L’attaccante granata da due passi non lascia scampo a Falcone. Ed è proprio a Falcone che, in tre occasioni, il Cosenza si affida, col portiere che riesce a evitare l’immediato raddoppio degli ospiti. Dopo lo sbandamento la personalità. Il Cosenza prende campo e fiducia, un paio di tentativi sporchi, poi la furbizia e la bravura di Carretta, che sfrutta un retropassaggio corto di Adorni e anticipa in pallonetto Maniero in uscita.

Carretta e Maniero ancora protagonisti più tardi: il portiere esce di pugno fuori dall’area travolgendo l’attaccante. Per l’arbitro è solo ammonizione, nonostante le proteste del Cosenza. Prima e soprattutto dopo il gol del pareggio i Lupi si sono comunque mossi molto bene, senza timori reverenziali e con belle idee, soprattutto in fase di contropiede. Purtroppo è mancato l’ultimo passaggio ma la reazione allo svantaggio iniziale è stata sicuramente quella giusta. Tra i volti nuovi, senza dubbio bene ha giocato fin qui Petrucci, abile a destreggiarsi in mezzo al campo e a distribuire palloni con intelligenza. Un po’ in difficoltà invece Petre, autore di qualche spunto ma che certo ancora deve perfezionare il feeling con i compagni d’attacco.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
tonino turano
tonino turano
4 giorni fa

Ho visto partite del Cosenza giocate sinceramente meglio:con più geometria,con più assist e con più emozioni in area:se,ieri,qualcuno ha visto queste cose me lo dica!

Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "grande roberto , che bei ricordi."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "GUARASCIO VATTENE"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti