Tifo Cosenza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

“Cosenza, più di un dubbio di formazione. Ed è un bene”

Mister Caserta alla vigilia del match col Lecco: "È uno scontro salvezza, dobbiamo puntare a una grande prestazione che ci può portare punti"

Fabio Caserta, allenatore del Cosenza, è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida con il Lecco. Questa la seconda parte delle sue dichiarazioni:

UNA GARA CHE PUÒ FAR PUNTARE A NUOVI OBIETTIVI? – “In questo momento non serve guardare la parte sinistra della classifica. Noi abbiamo un obiettivo chiaro, lo dico dall’inizio: dobbiamo arrivare il prima possibile alla salvezza. Con il Lecco è uno scontro diretto, basti guardare la rosa. Hanno iniziato non nel migliore dei modi, poi si sono ripresi alla grande, quindi ora stanno attraversando un momento non facile. Cosa che è capitata anche a noi e in quel momento difficile la squadra ha tirato fuori quel qualcosa in più che ci ha dato slancio. Non dobbiamo pensare a nient’altro se non alla partita di domani. È uno scontro salvezza, dobbiamo puntare a una grande prestazione che ci può portare punti”.

I DUBBI DI FORMAZIONE – “Ne ho più di uno, come tutte le settimane. Me li fanno venire i ragazzi ed è un bene. Perché se hai solo certezze sugli undici titolari, significa che i giocatori che stanno fuori non ti danno le stesse garanzie di chi sta dentro. Avere delle difficoltà nella scelta, come avviene tutte le settimane, se sia la cosa giusta lo dirà il campo. La controprova non ci sarà mai nel calcio, non puoi dire mai se avesse giocato quello o quell’altro. Il risultato nel calcio è un’incognita. So cosa significa restare fuori, ho fatto anche io il calciatore. Ma io ho bisogno di tutta la rosa, lo dirò fino alla fine. Quando ho vinto i campionati, l’ho fatto soprattutto grazie a chi subentrava, perché dava lo stesso apporto di chi giocava dall’inizio”.

COME STA ANTONUCCI – “Non può partire dall’inizio perché in settimana ha avuto un affaticamento ed è tornato ad allenarsi solo ieri in maniera differenziata e oggi con la squadra. Non posso rischiarlo. Quando cambi squadra e modo di allenarti, ci sta, è anche normale pagare un po’ queste difficoltà. Fortunatamente non ha niente di grave, si è fermato in modo precauzionale ma sarà convocato. Canotto ha sicuramente più minuti”.

LA COPPIA D’ATTACCO – “Una valutazione che farò, come per il sostituto di Marras. Quando parlo di equilibrio, lo faccio in base ad aspetti tecnici e tattici”.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Primo tempio di sofferenza nonostante il plao interno colpito da Calò su punizione il rigore...
Snodo cruciale per i Lupi che non vincono al Marulla dal 20 dicembre scorso. Tornano...
Tranne l’infortunato Martino e lo squalificato Marras stavolta l’allenatore Viali ha tutto l’organico a disposizione,...

Dal Network

Un altro pareggio per Michele Mignani. prima dell’esonero di Bari era l’allenatore che aveva ottenuto...

L'allenatore Michele Mignani sembra orientato a confermare il 3-4-1-2 con Di Francesco sulla trequarti...

Altre notizie

Tifo Cosenza