Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Avversari Cosenza, un poker da urlo e il Pisa vola in vetta

D’Angelo vince (1-3) anche a Vicenza e rimane a punteggio pieno. Finali da incubo a Monza con il pareggio (1-1) della Ternana e ribaltone (3-2) del Lecce sull’Alessandria. Sorriso Benevento che ha fermato l’Ascoli (0-2), vincono anche Reggina (2-1) e Cittadella (1-0)

La 4ª giornata del campionato di Serie B 2021-2022 ha la sua prima protagonista. Inattesa, se vogliamo. Si tratta del Pisa di Luca D’Angelo che ha vinto (1-3) in rimonta a Vicenza e vola in vetta alla classifica. Poker da urlo per i nerazzurri che erano andati sotto con il gol di Proia hanno prima pareggiato con Tourè sui titoli di coda del primo tempo per poi effettuare il sorpasso nel secondo con Birindelli e Mastinu in pieno recupero. Nonostante il ko il club biancorosso ha ribadito la fiducia a Di Carlo.

Il Monza grazie a Mota pensava di brindare alla vittoria invece Capone nel recupero ha regalato il pareggio (1-1) e il primo punto alla Ternana dell’ex rossoblù Lucarelli. Finale da incubo anche al Via del Mare dove è successo di tutto. Procediamo per ordine: Lecce in vantaggio con Tuia ma il pareggio di Corazza, al 5° centro in campionato, ha chiuso il primo tempo. Quindi il sorpasso dell’Alessandria con Ba, centrocampista che lo scorso anno ha indossato la maglia del Cosenza. Quando Longo stava assaporando la vittoria ecco che Rodriguez al 43′ e l’implacabile Coda al 6′ di recupero hanno fissato il risultato sul 3-2 per la squadra di Baroni.

Al Benevento è bastato il primo tempo per frenare la corsa dell’Ascoli: al Del Duca hanno deciso i gol di Sau e Insigne per lo 0-2 finale. L’ambiziosa Reggina ha superato (2-1) la Spal al Granillo: nel primo tempo botta e risposta tra Hetemaj ed Esposito su calcio di rigore, ha deciso Montalto entrato al posto di Galabinov. Non è servito al Pordenone il cambio dell’allenatore: anche con Rastelli è arrivata un’altra sconfitta, la quarta in altrettante partite. Infatti il Cittadella ha brindato grazie al gol di Okwonkwo.

Il turno era cominciato venerdì con altre due partite: il pareggio (2-2) del Crotone a Brescia e la vittoria (0-2) del Frosinone a Como. La 4ª si concluderà stasera con il posticipo Parma-Cremonese, altre due big del campionato di Serie B che lotteranno per la promozione in Serie A.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Con Franco siamo coetanei e abbiamo cominciato a giocare insieme: di lui ho un bellissimo ricordo. Spero stia bene e tanto che non lo vedo"

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "E dopo de Rosa vi siete dimenticati di Cristiano Lucarelli secondo me uno dei più forti attaccanti del Cosenza"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da L'angolo dell'avversario