Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, per il salto di qualità è indispensabile la crescita di Palmiero

Il centrocampista dopo un inizio di stagione scintillante ha smarrito lo smalto dei tempi migliori: ha tutte le caratteristiche per garantire ai rossoblù una marcia in più

Luca Palmiero, 25 anni compiuti lo scorso 1 maggio, è stato il grande colpo messo a segno dal Cosenza. Un ritorno in rossoblù fortemente voluto dal presidente Guarascio il quale ha portato avanti la trattativa in persona la scorsa estate. Tra l’altro con il massimo dirigente dei Lupi per la prima volta presente a Milano al calcio mercato. A lui è stata anche affidata la fascia di capitano quando Corsi non è nell’undici titolare, cosa che nel campionato in corso si sta verificando spesso.

Alla soglia delle 100 presenze in Serie B (è arrivato a quota 94, di cui 36 con la maglia del Cosenza), sia il club sia l’allenatore Zaffaroni lo hanno voluto responsabilizzare. C’è lui al centro del progetto squadra per la stagione 2021-2022. A Parma è cominciato il 2° step di un campionato in cui i Lupi vogliono cancellare le sofferenze degli ultimi anni. Adesso occorre il salto di qualità da parte di tutta la squadra e Palmiero è l’elemento imprescindibile al raggiungimento di tale obiettivo.

Il numero 19 rossoblù ha tutte le qualità per prendersi in mano la squadra. Lo ha dimostrato in passato e all’alba del campionato in corso, quando le difficoltà erano certamente superiori rispetto a oggi. Assieme a Carraro e Boultam (candidato a tornare titolare contro la Spal) formano un trio con tanta qualità, di cui il Cosenza ha molto bisogno.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Grande Oberdan Biagioni, ma anche Missiroli, papa' del Missiroli del Sassuolo."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Con Franco siamo coetanei e abbiamo cominciato a giocare insieme: di lui ho un bellissimo ricordo. Spero stia bene e tanto che non lo vedo"

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Ci stavo pure io a Casarano e non solo......."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "Baclet,col Cosenza sei stato mitico.Ti sei sempre impegnato al massimo e hai contribuito alla promozione del Cosenza in serie B .Ti auguro tanta..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti