Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza, sensazioni positive dopo l’incontro con Bisoli. Anche se…

Gemmi, che si è chiuso nel silenzio più assoluto, ha incontrato l’allenatore e gli ha messo sul piatto l’offerta del club che il tecnico vorrebbe venisse modificata. Anche se ha lasciato intendere che si è sulla buona strada

Roberto Gemmi dopo la due giorni di Cosenza si è trasferito a Milano per esigenze familiari. Nel tardo pomeriggio di oggi, venerdì 10 giugno, ha incontrato Pierpaolo Bisoli per parlare di futuro. C’è chi sostiene che fosse presente anche il figlio Davide che il tecnico di Porretta Terme vorrebbe avere nello staff tecnico. Indiscrezione, questa, trapelata soprattutto nella città dei Bruzi dove gli attuali collaboratori di Bisoli hanno costruito in pochi mesi legami molto forti.

Il nuovo direttore sportivo rossoblù, che si è chiuso nel silenzio più assoluto con tutti, ha messo sul piatto la proposta del club. Ovvero contratto di un anno a cifre molto ma molto più basse rispetto a quelle chieste da Bisoli ma con bonus sostanziosi e rinnovo automatico al raggiungimento dell’obiettivo. Che per inciso è l’8° posto in classifica. Un aspetto sul quale il presidente Guarascio si è mostrato determinato a non indietreggiare nemmeno di un solo millimetro.

A fine colloquio è filtrato ottimismo da parte di Bisoli. Il quale, però, ha chiesto un giorno di tempo per rifletterci. Domani, sabato 11 giugno, darà una risposta. I dubbi nascono dal fatto che l’offerta formulata dal Cosenza, al momento, viene ritenuta non all’altezza di quanto fatto nella stagione appena conclusa. Dalla salvezza al lancio di Zilli e Florenzi, due giovani che lo staff tecnico ritiene di avere valorizzato. Così come il portiere Matosevic e il difensore centrale Venturi. Una notte per riflettere, poi Bisoli farà sapere a Gemmi se accetta o meno di essere l’allenatore del Cosenza nel campionato di Serie B 2022-2023.

70 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
70 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia rossoblu: scelta la coppia dei difensori centrali

Ultimo commento: "Hai assolutamente ragione! 👍"

LA TOP 11 della storia rossoblu: scelto il miglior allenatore

Ultimo commento: "Giorgi e Reja,Zaccheroni che ha vinto uno scudetto con il Milan e una Coppa d'Asia con il Giappone."

Al via la Super League: rivoluzione nel mondo del calcio. Favorevoli o contrari?

Ultimo commento: "Viva il calcio anni 80...partite alle 14.30, 90 minuto alle 18.10, la domenica sportiva alle 22.30...avete rotto il caxxx con questi orari..."

Coronavirus, giusta la ripartenza del Calcio? Dite la vostra con TifoCosenza

Ultimo commento: "Come ogni lavoratore che si assume il suo impegno, così anche i calciatori si devono assumere i loro ,i soldini si devono guadagnare ..."

La Top 11 della storia rossoblu: scelto il centravanti!

Ultimo commento: "Grande Marulla mio idolo Felice dal Belgie"
Advertisement

I Miti rossoblu

STORICO CENTROCAMPISTA ROSSOBLÙ DAL 1985 AL 1989

Denis Bergamini

GIANNI DI MARZIO ERA COME UNA SPECIE PROTETTA, DA PRESERVARE

Gianni Di Marzio

BANDIERA ROSSOBLÙ E CALCIATORE PIÙ PROLIFICO DELLA STORIA DEL COSENZA

Gigi Marulla

Altro da Approfondimenti