Resta in contatto

Approfondimenti

Avversari Cosenza, finisce in ospedale un calciatore dopo Juve Stabia-Entella

Coppolaro e il club ligure intenzionati a sporgere denuncia. Portato in caserma per l’identificazione un collaboratore tecnico dell’allenatore Caserta. Forze dell’ordine e delegato della Lega B avrebbero visto tutto

Peggio di così non poteva finire. Addirittura il calciatore Coppolaro e un collaboratore dello staffa tecnico di Fabio Caserta sono stati portati in caserma per l’identificazione. D’Inverno, questo il nome del tesserato della Juve Stabia, sarebbe stato fermato per resistenza a pubblico ufficiale. Il difensore dell’Entella è stato portato in ospedale e poi dimesso. Lo stesso Coppolaro assieme al suo club, l’Entella appunto, sarebbero intenzionati a sporgere denuncia. In serata la Juve Stabia ha divulgato un comunicato stampa che pubblichiamo integralmente.

“In merito a quanto avvenuto in occasione della gara Juve StabiaEntella negli istanti successivi al momento dell’espulsione dei calciatori Canotto e Coppolaro, la S.S. Juve Stabia tiene a precisare che il calciatore Luigi Canotto – a differenza di quanto apparso su alcune testate on line – non è assolutamente stato trasportato in caserma e sottoposto a stato di fermo. Canotto è rientrato negli spogliatoi ed al termine del match ha anche avuto un sereno confronto con il direttore di gara. Allo stesso modo la S.S. Juve Stabia smentisce in modo categorico che un suo dirigente sia stato sottoposto a stato di fermo o identificato dalle forze dell’ordine. Spiace dover leggere fantasiose ricostruzioni che la società si vede costretta a smentire con forza”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
innocenzo palazzo
innocenzo palazzo
23 giorni fa

penalizzazione in arrivo

Advertisement

La Top 11 rossoblu di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "E non dimentichiamoci anche di Massimiliano CATENA."

Franco Rizzo, il primo cosentino in nazionale

Ultimo commento: "Ero piccola quando era in auge, sentivo i commenti degli adulti che a proposito del suo tiro micidiale dicevano "Rizzo ha ruttu a Rizza"perché fu..."

Giuliano Sonzogni, un tecnico vincente e anticonformista

Ultimo commento: "Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori che abbia avuto il Cosenza insieme a Bruno Giorgi. Ho avuto il piacere di conoscerlo bene e..."

Allan Baclet, l’eroe dei playoff

Ultimo commento: "È vero, senza quel gol sarebbero cambiate tante cose"

Salvatore Soviero, 33 partite per entrare nel cuore del popolo rossoblu

Ultimo commento: "Lo scoprimmo in coppa Italia Maggiore quando inchiodò il Foggia sullo 0 a 0 nella gara d'andata al San Vito ( di allora)"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti