Tifo Cosenza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

“Cosenza un ambiente esaltante che mi ero fatto sfuggire e che ho ritrovato”

William Viali si presenta nuovamente in rossoblu: "Ho parlato con Caserta, tecnico e persona che stimo moltissimo. Ho chiesto alla squadra di pensare solo alla Ternana"

William Viali si presenta nuovamente per la sua seconda avventura a Cosenza. La sua conferenza stampa inizia così: “Sono il primo allenatore che cambia squadra all’interno del campionato. Non voglio che le mie parole vengano travisate. Devo ringraziare l’Ascoli per l’occasione che mi ha dato, per il periodo fatto lì, ho lavorato al massimo per dare il meglio”. 

I CAMBIAMENTI PER TERNI E IL CONFRONTO CON CASERTA – “Ho parlato con Fabio di persona, ci tenevo a salutarlo. È un allenatore e una persona che stimo moltissimo. Ci tenevo a far con lui una chiacchierata. Non capita spesso che si sia solidarietà tra allenatori, facciamo un mestiere a volte assurdo. Ho visto alcune partite del Cosenza, una dal vivo e ho trovato una squadra con le idee chiare, pronta, attenta, con voglia di fare e di lavorare. Chiaramente questa settimana non andrò a stravolgere le cose. Dopo questa gara ci sarà la sosta, ma questo sarà un match determinante. Ho chiesto alla squadra di vivere la Ternana e basta”.

LE CONDIZIONI MENTALI DELLA SQUADRA – “Non ho percepito scompensi, sono professionisti. Sono dispiaciuti del cambio e questo dimostra il valore del gruppo. È giusto che sia così. Quando si vive per tanti mesi un percorso, si diventa una famiglia”.

GLI INFORTUNATI E L’AVVERSARIO – “Ci troveremo di fronte una squadra che ultimamente ha fatto grandissime partite, anche a Pisa nonostante la sconfitta. Ha un’ottima fase offensiva e sa creare tante situazioni. Al di là della nostra situazione, sarà una gara difficile. Tutino sta lavorando a parte, ha svolto un esame strumentale che ha dato esito positivo, credo potrà rientrare in gruppo durante la sosta”.

LE MOTIVAZIONI PER LA MANCATA CONFERMA IN ESTATE – “Non è una risposta facile. Adesso posso rispondere dopo un’analisi fatta a distanza di mesi, diversa da quella fatta a giugno. È difficile da spiegare. Racconto questo aneddoto. Il sabato sera dopo la vittoria del playout abbiamo fatto una cena con il presidente. La cena termina alle undici di sera, prendo la macchina e arrivo a casa alle 6 del mattino. Avrei potuto godermi la città, invece ero svuotato e sono corso a casa. Poi ci sono state diverse analisi con il direttore. In più un allenatore può convincersi che con le proprie idee e caratteristiche, può andare in una squadra e fare bene. Invece gli ambienti fanno la differenza. Io avevo trovato un ambiente che mi ha esaltato e me lo sono fatto scappare, questo è stato il rammarico. Pensavo di averlo perso, ma l’opportunità si è riaperta. Il fatto che il presidente mi abbia richiamato, raddoppia l’energia. In questi due mesi darò tutto per ripagarlo e per ripagare i tifosi”.

Subscribe
Notificami
guest

65 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Tranne l’infortunato Martino e lo squalificato Marras stavolta l’allenatore Viali ha tutto l’organico a disposizione,...
Mister Viali alla vigilia della sfida con il Palermo: "Viviani sta particolarmente bene, è in...
William Viali
Mister Viali alla vigilia della sfida con il Palermo: "Ho più scelte, abbiamo provato anche...

Dal Network

L'allenatore Michele Mignani sembra orientato a confermare il 3-4-1-2 con Di Francesco sulla trequarti...
L'allenatore rosanero ha diramato l'elenco dei disponibili per la partita di sabato alle 16,15 al Marulla...

Altre notizie

Tifo Cosenza